×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

L’Assemblea Costitutiva del 24 Ottobre ha approvato il  ModuloAdesione .

Nel modulo d’adesione è contenuta anche l’informativa sulla privacy che deve essere sottoscritta dalla persona che intende iscriversi.

SULL’ISCRIZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

  1. L’iscrizione all’associazione avviene di norma mediante compilazione di un form datato e sottoscritto di pugno dalla persona che intende iscriversi, tuttavia può essere ammesso anche chi ne fa richiesta mediante lettera datata e sottoscritta, purchè dichiari apertamente di condividere i fini sociali e di accettare lo statuto, il regolamento interno e le delibere legittimamente assunte dagli organi sociali.
  2. Ai fini degli obblighi di informazione sulla privacy previsti dalla legge italiana, al richiedente l’iscrizione deve essere richiesto di firmare per conoscenza ed accettazione la parte di regolamento sulla pubblicità delle cariche elettive dell’associazione e dell’iscrizione.
  3. All’atto della richiesta di iscrizione, il richiedente deve consegnare all’associazione la fotocopia di un documento di identità con foto in corso di validità.
  4. Il versamento della quota sociale non deve obbligatoriamente essere operato prima dell’accoglimento della domanda, tuttavia è necessario perché il nuovo socio sia ufficialmente inserito nella lista dei soci, e quindi deve avvenire senza ritardo dopo l’accettazione della domanda.

SULLA PROCEDURA SEMPLIFICATA DI AMMISSIONE

  1. Il Presidente ed il Segretario possono decidere di procedere all’ammissione di un nuovo socio in maniera semplificata qualora il Consiglio Direttivo non sia già convocato e non sussistano dubbi sui requisiti dell’istante.
  2. Qualora il Presidente o il Segretario disponga la procedura semplificata, è sufficiente il consenso datato e firmato della metà più uno dei consiglieri apposto direttamente sulla richiesta o mediante fax, lettera o PEC.

SUGLI OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE DA PARTE DEL SOCIO

  1. Il Socio ha l’obbligo di comunicare tempestivamente se sia in condizioni di incompatibilità con le cariche sociali anche laddove, al momento dell’accettazione dell’iscrizione o del venirsi a determinare dell’incompatibilità, non siano in vista elezioni interne.
  2. Il Socio che cambi contestualmente la residenza ed il domicilio ha l’obbligo di darne comunicazione senza ritardo al Consiglio Direttivo.

SULL’ISCRIZIONE DI SOCI IN AREE DOVE L’ASSOCIAZIONE NON è PRESENTE

  1. Se perviene una domanda di iscrizione da un luogo in cui l’Associazione non è fisicamente presente, l’eventuale accoglimento della richiesta di adesione da parte del Consiglio Direttivo, comporta l’inserimento nella sede centrale anche se sono già state nel frattempo costituite sedi più vicine, salvo che l’interessato non faccia esplicita richiesta in senso diverso.
  2. Qualora il richiedente faccia domanda di inserimento in una sede distaccata il Consiglio Direttivo può procedere all’iscrizione nella sede centrale solo con provvedimento motivato impugnabile dall’interessato entro 30 giorni davanti all’Assemblea che deve deliberare ascoltando anche il Vicepresidente della sezione distaccata.
  3. Se risultano iscritti all’Associazione soci di luoghi considerevolmente distanti dalla sede dell’Associazione, il Presidente ha l’onere di assicurarne in ogni modo l’attiva partecipazione alla vita sociale.
  4. Per esigenze tecnico organizzative può essere respinta la domanda di adesione di una persona non residente in luoghi ove l’Associazione ha sede, senza fornire ulteriore motivazione, laddove il richiedente non dimostri di essere in grado di comprendere e comunicare in lingua italiana o in lingua inglese. Tuttavia se una persona viene ammessa nonostante l’impossibilità di utilizzare queste lingue in considerazione del fatto che un consigliere conosce altre lingue e può provvedere alle comunicazioni, l’eventuale sopraggiunta difficoltà di comunicazione non è causa sufficiente per la sua successiva esclusione ed è onere del Consiglio Direttivo continuare ad assicurare la piena partecipazione del socio all’attività.

DELIBERA DELL’ASSEMBLEA ANNUALE N. 1 IN MATERIA DI RAPPRESENTANTI DI GOVERNI

L’Assemblea, interpellata dal Presidente in relazione all’eventualità di una domanda di adesione da parte di rappresentanti di governi accusati di violare i diritti umani, con delibera vincolante il Consiglio Direttivo fono a revisione da parte di altra sessione che rechi il punto espressamente all’Ordine del Giorno, stabilisce che siano da accogliere domande di adesione di Consoli Onorari che rappresentino per incarico onorifico governi, a patto che tali diplomatici, espressamente, per iscritto o di fronte all’Assemblea, riconoscano l’importanza fondamentale delle principali carte internazionali sui diritti umani, anche se non ratificate dal Paese rappresentato, siano da rigettare le domande presentate da qualunque altro rappresentante di governi accusati di violare i diritti umani. L’Assemblea ritiene che l’adesione di Consoli Onorari possa favorire il dialogo con i Governi e possa essere, per tanto di interesse per l’Associazione nel perseguimento dei propri superiori fini di utilità sociale.

DELIBERA SULLA QUOTA SOCIALE

L’Assemblea Costitutiva delibera che la quota sociale sia fissata in 24€.

A questo riguardo l’Assemblea precisa che la quota debba intendersi per anno solare, con l’eccezione degli anni 2016-2017. In considerazione della data di costituzione dell’Associazione, e la necessità di tempi tecnici per andare a regime quantificabili nell’ultimo periodo del 2016 infatti, l’Assemblea Costitutiva dispone che le quote sociali versate per gli ultimi mesi del 2016 coprano anche l’iscrizione per tutto il 2017.


You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.


ڕاگەیاندنی سەربەخۆیی کوردستانی عێراق

 

 

 

 

"...For love comes more naturally to the human heart than its opposite." - Nelson Mandela

— Barack Obama (@BarackObama) 13 agosto 2017